Servizi

Educazione ambientale

“Se mi dici una cosa posso dimenticarla; se me la mostri anche, può darsi che me la ricordi; ma se mi coinvolgi non me la dimenticherò più” (Tagore)
La pedagogia del bosco è qualcosa di antico come il mondo probabilmente, eppure per i nostri tempi rappresenta un approccio di ispirazione recente alla conoscenza dell’ambiente boschivo, rivolto a giovani, giovanissimi e bambini, nonché a futuri operatori didattici.
L’educazione ambientale forestale che si avvale delle tecniche della pedagogia del bosco muove da un concetto di apprendimento diverso da quello tradizionale scolastico. I bambini e i ragazzi sono infatti condotti nel bosco e guidati in un percorso di apprendimento spontaneo.
Non si trasmette la nozione semplice, ma viene piuttosto provocato il desiderio di conoscere attraverso esperienze ludiche e sensoriali.
La “lezione tipo” non è mai rigidamente definita, prende inizio piuttosto da tutte le sollecitazioni, curiosità e stimoli dei partecipanti, per andare ad approfondire le tematiche dell’ecologia, della selvicoltura, delle utilizzazioni forestali. 

Ogni evento formativo è unico, perché rimane aperto alle iniziative del gruppo, e permette di scoprire gli stretti legami esistenti tra le materie coinvolte. A partire dall’importante approccio sensoriale ed emozionale, il percorso formativo si delinea in modo da favorire l’acquisizione di conoscenze, di un metodo di osservazione e di indagine della realtà, fino a sviluppare una mentalità ecologica, capace di interpretare la complessità di ciò che ci circonda e di creare un circolo virtuoso di comportamenti e valori. 
Perché mettendo in relazione i nessi esistenti fra uomo e bosco, fra collettività e natura, diamo evidenza a qualcosa di fondamentale:
la necessità di gestire in modo ragionevole le risorse naturali di cui le foreste rappresentano una sorta di compendio a nostra disposizione.


Nell’ambito della didattica a partire dal 2012 teniamo lezioni interattive con le classi del CEFAP di Tolmezzo (Ud) nell’ambito dell’Accordo quadro “A sostegno di azioni di orientamento, formazione, inserimento socio/lavorativo delle persone e ricerca, sperimentazione nel campo dell’agro ambiente”.
Anche in questo caso le lezioni si svolgono in bosco, in località sempre diverse, per permettere una buona conoscenza del territorio e avvicinare gli studenti all’apprendimento attivo delle nozioni coinvolte nella gestione ambientale.

Approfondimento

In Evidenza